Osteopatia vs. Chiropratica

Le tre differenze tra Osteopatia e Chiropratica

 

1)     In osteopatia la legge dell’arteria è suprema  mentre in chiropratica il sistema nervoso è supremo

2)     L’osteopatia utilizza tecniche strutturali, cranio-sacrali e viscerali mentre la chiropratica si avvale solo di tecniche strutturali

3)     Un trattamento osteopatico può durare da un minimo di 20 minuti a circa un’ora mentre un trattamento chiropratico può durare dai 5 ai 15 minuti

                       

Le differenze che esistono tra queste due discipline trovano la loro spiegazione nei concetti di origine delle due filosofie terapeutiche.

Il concetto introdotto dal dottor Still “dell’arteria suprema” ha imposto come capisaldo teorico l’importaza della vascolarizzazione ed è per questo che l’osteopatia utilizza non solo tecniche di manipolazione ma anche tecniche muscolari e fasciali permettendo così un buon scorrimento dei fluidi

Questo spiega l’approccio globale dell’osteopata e la maggior durata di ogni singolo trattamento.

 


 

Qui di seguito è riportato un frammento di un articolo (Dynamic Chiropractic –  L. Ted Frigard, DC, PhC ) riguardante una discussione fra il Dott. A.T. Still ed il Dott. D.D. Palmer riportata dal figlio B.J. Palmer. L’argomento della discussione, avvenuta ad una riunione annuale degli Spiritualists nella valle del Mississippi a Clinton, in Iowa, verteva sui loro rispettivi meriti nel campo dell’osteopatia e della chiropratica e su quale dei due metodi fosse il migliore.